Acta Spa

logo_acta_traccia

DIRETTORE ASCOLI SU SITUAZIONE RIFIUTI IN

A seguito del disagio prodotto dalla mancata raccolta dei rifiuti in città, che tanti reclami sta generando da parte dell’opinione pubblica,  l’ACTA informa che attualmente  i rifiuti vengono trasportati presso due impianti di smaltimento della provincia, Atella e Venosa. Quello di Atella risulta attualmente chiuso per manutenzione, mentre quello di Venosa non può accogliere una quantità  superiore a quella prevista dagli accordi e che, pertanto, oltre 2/3 dei rifiuti raccolti a Potenza non possono essere conferiti presso lo stesso impianto.

Il Direttore Silvio Ascoli, tiene a precisare che purtroppo tutto ciò procura evidenti ritardi e inefficienze nel servizio di raccolta e le difficoltà maggiori sono dovute principalmente al fatto che spesso ad un impianto si chiede molto di più di quello che realmente può gestire (come nel caso di Atella).

Ascoli si dice comunque fiducioso sulle ricadute che il prossimo avvio della raccolta porta a porta produrrà sul sistema in generale o, meglio ancora,  sulla riduzione della quantità di rifiuto indiferrenziato raccolto in città e dirottato presso le discariche preposte per lo smaltimento.

L’azienda, conclude Ascoli,  farà tutto quanto nelle proprie possibilità per rientrare quanto prima da questo increscioso e ripetuto disagio, non riconducibile come specificato alle dirette responsabilità dell’ACTA.

L’intervista di Ascoli rilasciata a TRM. 

Skip to content