Direttore Ascoli su situazione rifiuti in città. L’intervista a TRM.

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

A seguito del disagio prodotto dalla mancata raccolta dei rifiuti in città, che tanti reclami sta generando da parte dell’opinione pubblica,  l’ACTA informa che attualmente  i rifiuti vengono trasportati presso due impianti di smaltimento della provincia, Atella e Venosa. Quello di Atella risulta attualmente chiuso per manutenzione, mentre quello di Venosa non può accogliere una quantità  superiore a quella prevista dagli accordi e che, pertanto, oltre 2/3 dei rifiuti raccolti a Potenza non possono essere conferiti presso lo stesso impianto.

Il Direttore Silvio Ascoli, tiene a precisare che purtroppo tutto ciò procura evidenti ritardi e inefficienze nel servizio di raccolta e le difficoltà maggiori sono dovute principalmente al fatto che spesso ad un impianto si chiede molto di più di quello che realmente può gestire (come nel caso di Atella).

Ascoli si dice comunque fiducioso sulle ricadute che il prossimo avvio della raccolta porta a porta produrrà sul sistema in generale o, meglio ancora,  sulla riduzione della quantità di rifiuto indiferrenziato raccolto in città e dirottato presso le discariche preposte per lo smaltimento.

L’azienda, conclude Ascoli,  farà tutto quanto nelle proprie possibilità per rientrare quanto prima da questo increscioso e ripetuto disagio, non riconducibile come specificato alle dirette responsabilità dell’ACTA.

L’intervista di Ascoli rilasciata a TRM. 

 

Share Button

Il Presidente Mauro sulla Raccolta Differenziata.

File_000 (2)

Pubblichiamo la lettera-appello rivolta ai cittadini di Potenza da parte del Presidente di Acta spa dr. Claudio Mauro.

“Finalmente anche nella città di Potenza parte il servizio di raccolta differenziata domiciliare dei rifiuti. Ed è per la nostra comunità, prim’ancora che un importante risultato da conseguire in termini di gestione efficiente dell’intero ciclo dei rifiuti, un’opportunità per restituire alla città quel decoro e quella pulizia che per tanto tempo l’hanno contraddistinta e che erano motivo di orgoglio a cospetto del degrado di altre realtà limitrofe.

Chi negli anni 70 era abbastanza grande da ricordare rammenterà la figura del netturbino di quartiere, quasi uno di famiglia, che saliva sino all’ultimo piano dei condomini per ritirare il sacchetto della spazzatura lasciato davanti all’uscio di casa e, probabilmente, ricorderà anche le strade prive dei cassonetti dei rifiuti e, verosimilmente per questo, estremamente pulite.

Con il nuovo sistema di raccolta non avremo, perlomeno nell’area urbana, i cassonetti ai bordi delle strade, dovremo separare i nostri rifiuti per tipologia e non potremo conferirli se non nei tempi e nelle modalità prestabilite. Ma, l’obiettivo che ci siamo posti di avviare al riciclo almeno il 65 per cento dei rifiuti prodotti è troppo importante per il futuro, non solo ambientale, della città di Potenza e non è conseguibile senza il contributo di tutte le componenti che la animano.

Ad ogni famiglia, impresa o ufficio viene richiesto un piccolo sacrificio, in termini di cambiamento delle abitudini quotidiane nella gestione dei rifiuti prodotti, a fronte del raggiungimento di un obiettivo che è, prima di tutto, un obiettivo di civiltà.

Il segnale ricevuto dai Potentini che sono stati interessati dalla fase sperimentale del progetto “Condomini Ricicloni”, promosso da Legambiente nel novembre scorso, è estremamente confortante, dal momento che questi nostri concittadini hanno fatto registrare percentuali di raccolta differenziata superiori all’80 per cento, nonché grande scrupolo nella corretta separazione delle diverse tipologie di rifiuti.

Ciò significa che la città è pronta a compiere questo passo e desiderosa di “differenziarsi”, mostrando senso civico, spirito di appartenenza e comportamento virtuoso”.

 

 

 

 

 

 

 

Share Button

AL VIA LA NUOVA RACCOLTA DIFFERENZIATA A POTENZA.

fotoconferenza

Martedì 14 Giugno, presso la sala dell’Arco del Comune di Potenza, alla presenza del sindaco De Luca, dei vertici del Conai, della società Thesis e dell’ACTA di Potenza è stata presentata la campagna di comunicazione della raccolta differenziata della città capoluogo di regione.

Cinquanta facilitatori, opportunamente formati, da oggi in poi consegneranno alle utenze domestiche e non domestiche delle aree extraurbane  un kit composto da mastello per la raccolta dell’organico, buste biodegradabili e una card personalizzata per accedere al conferimento nei cassonetti per la frazione non differenziabile dei rifiuti.

A seguire saranno gradualmente servite le utenze delle aree urbane a partire dalla zona nord della città, fino ad arrivare al centro storico.

Nella pagina Raccolta Differenziata , sarà possibile reperire tutte le informazioni necessarie per svolgere nel miglior modo possibile le operazioni legate al nuovo servizio di raccolta dei rifiuti.

 

 

 

 

 

Share Button

Il sindaco di Potenza ringrazia l’ACTA.

File_002 (2)

Pervenuta all’ACTA una nota a firma del sindaco di Potenza Dario De Luca sul lavoro svolto durante le festività di San Gerardo protettore della città.

Qui il testo integrale della lettera.

encomio acta turchi 2016

 

Share Button

SAN GERARDO:APPREZZATO IL LAVORO DELL’ACTA .

Sono ben accetti i ringraziamenti che arrivano da parte di cittadini del centro storico e non solo sul nostro operato durante i giorni di festa legati a San Gerardo che, soprattutto sui social,  hanno pubblicamente riconosciuto  il lavoro svolto da parte del personale aziendale prima, durante e dopo i festeggiamenti.

Mezzi e uomini dell’acta hanno operato incessantemente sulle zone interessate alle varie iniziative garantendo interventi di spazzamento e pulizia anche di aree esterne al tragitto interessato dalla storica parata dei turchi.

E’ il caso specifico  della manutenzione del verde pubblico a cui ACTA ha dato da subito la doverosa attenzione con interventi sul percorso interessato alla sfilata ma anche nelle zone di ingresso alla città come documentato dalle foto allegate.

Il Direttore dell’ACTA, Silvio Ascoli, ne approfitta per far arrivare a tutto il personale dell’acta e alle ditte esterne a supporto, i sentiti ringraziamenti per un lavoro incessante e proficuo che conferma la qualità e la professionalità dell’azienda potentina in un campo delicato e difficile quale quello dei servizi di igiene urbana.

 

Share Button

AL VIA I CORSI PER FACILITATORI.

Nella giornata di ieri presso il ridotto del Teatro Stabile si è dato il via ufficialmente all’operazione formazione facilitatori e informatori ambientali.

Quaranta volontari reclutati per il tramite delle associazioni ambientaliste della città, saranno adeguatamente formati  per illustrare alla cittadinanza le modalità e le nuove operazioni legate al sistema della raccolta porta a porta.

Dopo il saluto del sindaco,  del presidente dell’ACTA e dei vertici dell’Amministrazione comunale, i rappresentanti del Conai  a cui sono deputate le attività di start-up e di formazione, hanno dato il via al corso che durerà una settimana e che, dal pomeriggio di ieri, si svolge presso la sede dell’ACTA .

Tanti i temi trattati, non solo di natura teorica sul sistema dei rifiuti ma, anche e sopratutto  di natura  pratica,  poichè agli informatori sarà delegata innanzitutto la parte relativa alla consegna alla cittadinanza del materiale  informativo oltre alle attrezzature minime e indispensabili per effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti.

Tutto questo avverrà nel mese di giugno, entro il quale tutti i cittadini avranno in dotazione l’occorrente per dare l’avvio ufficiale al nuovo sistema porta a porta che partirà  il 1 luglio 2016.

 

 

Share Button

AL VIA L’OPERAZIONE VERDE PUBBLICO.

E’ partito ufficialmente ieri il servizio di manutenzione del Verde pubblico mediante il quale ACTA spa interviene con operazioni di sfalcio e taglio erba nel territorio comunale di Potenza.

Tre squadre di operatori ben identificabili interverranno su tutte le aree a verde della città delimitate da transenne a tal uopo predisposte.

Programmati interventi a partire dai maggiori parchi pubblici della città interessati in questo periodo dalla presenza di numerose attività sociali e culturali e frequentati da cittadini e famiglie potentine che, col bel tempo, si riversano negli stessi ambienti.

Nel contempo, si stanno eseguendo interventi (come documentato da foto) presso le aree di ingresso alla città interessate dalla presenze di aiuole, rotonde spartitraffico con vegetazione e, a seguire,  in tutte le aree pubbliche interessate dal percorso della storica sfilata dei turchi in programma il 29 di Maggio.

Dai primi di giugno, il programma proseguirà con interventi di manutenzione del verde in tutte le aree pubbliche dei quartieri della città.

Share Button

SERVIZI SPECIALI, IL PROGRAMMA.

animali infestanti-2

Pubblicato il calendario degli interventi dei servizi speciali (disinfezione, disinfestazione e derattizzazione) in essere dal primo maggio su tutto il perimetro comunale.

Gli orari degli interventi  potrebbero subire variazioni a seconda delle esigenze di servizio.

 

Share Button

Ascoli nella Commissione Utilitalia.

Utilitalia, la Federazione Nazionale che riunisce le Aziende operanti nei servizi pubblici dell’Acqua, dell’Ambiente, dell’Energia Elettrica e del Gas, ha attivato al proprio interno Commissioni federali.

Le Commissioni Federali  trattano gli aspetti giuridico e legislativi relativi ai settori di cui trattasi e sono un momento di grande e importante confronto per le Aziende aderenti.

Sono costituite da un Presidente, nominato tra i componenti il Consiglio direttivo, e da componenti scelti tra i rappresentanti designati dalle imprese associate.

Della Commissione tecnica In House e PMI – Mezzogiorno  fa parte  anche il Direttore Generale di ACTA spa Ing. Silvio Ascoli.

ascoliprofile

L’organismo è composto dai direttori e responsabili delle maggiori realtà aziendali d’Italia e si è recentemente riunita a Roma per discutere di affidamenti in House e del sistema complessivo degli assetti societari delle aziende di servizio pubblico (legge delega Madia su SPL e società partecipate da enti locali).

La notizia della presenza del Direttore Ascoli è per l’azienda motivo di soddisfazione che evidentemente premia gli sforzi e l’impegno nel settore di competenza fin qui prodotti e segnala  l’ACTA di Potenza come punto di riferimento sul territorio regionale per  quanto attiene i servizi di igiene ambientale.

Acta spa, per il tramite di Ascoli, non farà mancare l’apporto e il contributo nella trattazione delle tematiche e degli aspetti afferenti la creazione di un sistema industriale competitivo e nello sviluppo complessivo del settore in continuità col recente passato apportando  il bagaglio di esperienze, professionalità e competenze acquisite negli anni.

Share Button

Acta e Scout insieme per la tutela dell’ambiente.

IMG_5027

Lunedì 7 marzo, presso la sede  Agesci Potenza 3 a Rossellino, si è tenuto un incontro tra i membri del gruppo scout guidati da Antonio Imbrogno e Maria Grazia Lorusso con il Direttore dell’Acta Silvio Ascoli.

Gli Scout hanno presentato al Direttore Ascoli il progetto “Custodi della città” con il quale intendono “segnalare” all’azienda potentina determinate situazioni di degrado ambientale in città.

La proposta del Clan “Gruppo Agesci Potenza 3” parte dalla profonda convinzione che la soluzione dei problemi di una comunità passa anche attraverso l’azione responsabile dei singoli cittadini.

Per far questo è necessario modificare il nostro approccio alla realtà quotidiana ed i nostri comportamenti, passando dalla condizione di  “cittadini passivi” a quella di “cittadini custodi”.

Proprio da questa convinzione deriva il titolo che il Clan ha voluto dare all’iniziativa.

agescipz

L’obiettivo- è stato detto dai partecipanti-  è che ognuno di noi possa comprendere che il problema non può essere risolto solo con l’intervento dei soggetti deputati e delle sue strutture operative, che rimangono comunque i primi e più importanti responsabili del buon andamento della cosa pubblica, ma sopratutto mediante il coinvolgimento diretto di ogni singolo individuo, che si impegna ad osservare la propria città con gli occhi appunto di un “custode”, segnalando i problemi ed intervenendo direttamente laddove possibile.

Il Direttore Ascoli ha dato massima disponibilità a sostenere l’iniziativa ed ha confermato la validità di un percorso educativo, come quello proposto da Agesci, per aumentare il senso civico dei cittadini.

Ha infine assicurato la disponibilità di ACTA, anche per altre iniziative mirate alla sensibilizzazione dell’utenza rispetto all’avvio del prossimo porta a porta e al centro di raccolta comunale.

 

Share Button