Presentazione studio sulla Raccolta “Porta a Porta”.

 

grafico2

 

Giovedì 30 luglio, presso la sala dell’Arco di Palazzo di Città sarà presentato uno studio sugli aspetti economici, organizzativi e tecnici della raccolta differenziata in alcune aree della città di Potenza a cura del tirocinante Vincenzo Albano (laureando presso l’Università della Basilicata).

L’occasione sarà utile per  discutere dell’adozione ormai prossima della raccolta porta a porta a Potenza  che comporterà un cambio radicale, non solo negli aspetti organizzativi del sistema, ma anche delle abitudini dei potentini.

Intervengono: dr.ssa LUISA SCAVONE- Presidente Acta spa

Ing. SILVIO ASCOLI- Direttore Acta spa

Prof. SALVATORE MASI e Prof.ssa DONATELLA CANIANI – Università della Basilicata (Dip.to Ingegneria Sanitaria e Ambientale)

CONCLUDE IL SINDACO DI POTENZA ING. DARIO DE LUCA

Share Button

AL VIA LA RACCOLTA PORTA A PORTA NEI CONDOMINI RICICLONI

 

Si tratta del Condominio 1 Maggio in via Anzio 19, Domus 19 (n.34 e 36), Sirio Habitat 13 (n.3 e 6) e Sirio Habitat 12 tutti in piazza Albino Pierro, i fabbricati di recente costruzione che hanno aderito al progetto “Condomini Ricicloni” e che per primi avvieranno la raccolta differenziata porta a porta. Entro settembre sarà consegnato ai cittadini il kit necessario e si darà ufficialmente il via al nuovo sistema di raccolta differenziata rispetto al quale non si tornerà più indietro.
Questa fase sperimentale permetterà ai cittadini coinvolti di misurarsi con un nuovo sistema di raccolta e aiuterà l’ACTA a registrare eventuali punti di forza o correttivi da porre in essere fino all’estensione del servizio in tutta la restante parte della città. Successivamente e gradualmente, quando il Comune sarà pronto per lo start up definitivo, il nuovo sistema sarà applicato e adottato in tutta la cinta urbana del capoluogo che, nel frattempo, guarderà a questo esperimento con estremo interesse.

L’iniziativa ‘Condomini Ricicloni’, promossa da Legambiente Basilicata Onlus, Comune di Potenza e Acta spa, ha lo scopo di attivare un percorso di informazione e sensibilizzazione sull’adozione di stili di vita improntati alla sostenibilità ambientale e di far prendere confidenza ai cittadini con il prossimo sistema di raccolta che, lo ricordiamo, prevede la rimozione dei cassonetti posizionati su strada.
Una sinergia quella tra Amministrazione e cittadinanza necessaria per portare finalmente Potenza a diventare nel più breve tempo possibile un comune riciclone, rispettando gli obiettivi del 65% di raccolta differenziata previsti per legge.

PIAZZA ALBINO PIERRO

Condomini Ricicloni si inserisce inoltre all’interno del progetto Centro per la sostenibilità, sostenuto da Fondazione con il sud e promosso da Legambiente Basilicata Onlus con la partnership del Comune di Potenza, che attraverso la struttura dell’Ecopoint mette in campo una serie di azioni e iniziative volte alla riduzione della produzione di rifiuti. Centrale in quest’ambito sarà il ruolo e la funzione dell’ACTA spa che, attraverso le strutture tecniche, garantirà la gestione del servizio di raccolta e la fornitura dei contenitori condominiali per la raccolta delle diverse frazioni.

Tra i cittadini coinvolti facenti parte dei Condomini ricicloni, che si contraddistingueranno sarà estratto a sorte il vincitore della Ricicletta, una bicicletta in alluminio prodotta attraverso il recupero di circa 800 lattine.

RELAZIONE ADESIONE CONDOMINI RICICLONI

Share Button

Acta a Roma alla prima di Utilitalia.

Acta spa ha partecipato al battesimo ufficiale di UTILITALIA – federazione delle imprese energetiche idriche ambientali che si è tenuto ieri a Roma.

Utilitalia nasce come  aggregazione di due storiche federazioni –  FEDERAMBIENTE e FEDERUTILITY- e riunisce i soggetti operanti nei servizi pubblici dell’Acqua, dell’Ambiente, dell’Energia Elettrica e del Gas, rappresentandoli presso le Istituzioni nazionali ed europee.

Utilitalia è un’Associazione senza fini di lucro e la sua attività è regolata dagli indirizzi espressi dagli Organi statutari – partecipati dai soggetti associati – che ne determinano le linee di indirizzo, finalizzate alla tutela e alla promozione degli interessi rappresentati.

Ai lavori del convegno dal tema: “1903 LE MUNICIPALIZZATE, 2015 LE UTILITIESý. E NEL 2020? Il futuro dei servizi pubblici per una crescita sostenibile ed inclusiva del Paese” sono intervenuti il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione Maria Anna Madia, il Vice Ministro dell’Economia Enrico Morando, il Presidente di Anci Piero Fassino, il Presidente di Cdp Franco Bassanini e il Commissario alla Spesa Pubblica Yoram Gutgeld.

Per Acta spa era presente ai lavori il Direttore Generale Ing. Silvio Ascoli, secondo il quale la fusione delle federazioni in un unico soggetto, è finalizzata a rafforzare il comparto dei servizi pubblici locali e riafferma la consapevolezza che lo stretto raccordo con il sistema della aziende pubbliche possa apportare valore per la crescita e lo sviluppo dei territori.

L’Acta –conclude il Direttore Ascoli- saprà trarre da questa sintesi dei benefici ragguardevoli per il consolidamento della propria mission istituzionale nella crescita sostenibile e nel percorso di trasformazione e cambiamento delle aziende di servizio pubblico.

utility

Share Button

CONDOMINI RICICLONI : PROROGA.

E’ possibile candidare fino al 30 giugno 2015 il proprio condominio per l’avvio della raccolta differenziata porta a porta per la città di Potenza. 

Legambiente Basilicata Onlus, Comune di Potenza e Acta spa hanno infatti promosso l’iniziativa ‘Condomini Ricicloni’, il progetto nato con lo scopo  da un lato di sperimentare sul campo la raccolta differenziata domiciliare, in vista del prossimo avvio del stesso sistema di gestione dei rifiuti in tutto il territorio comunale, dall’altro attivare un percorso di informazione e sensibilizzazione ai cittadini sull’adozione di stili di vita improntati alla sostenibilità.  Una sinergia quella tra amministrazione e cittadinanza necessaria per portare finalmente Potenza a diventare nel più breve tempo possibile un comune riciclone, rispettando gli obiettivi del 65% di raccolta differenziata previsti per legge.

Condomini Ricicloni si inserisce inoltre all’interno del progetto Centro per la sostenibilità, sostenuto dalla Fondazione con il sud e promosso da Legambiente Basilicata Onlus con la partnership del Comune di Potenza, che attraverso la struttura dell’Ecopoint mette in campo una serie di azioni e iniziative volte alla riduzione della produzione di rifiuti. Centrale in quest’ambito sarà il ruolo e la funzione dell’ACTA spa che, attraverso i suoi uffici e le strutture tecniche, garantirà la gestione del servizio di raccolta e la fornitura dei contenitori condominiali per la raccolta delle diverse frazioni.

I condomini, 5 in tutto, devono trovarsi nei seguenti rioni: Cocuzzo, via Anzio, quartiere Poggio Tre Galli, via del Gallitello, via Isca Del Pioppo, via del Moliterno, C.da Malvaccaro, via Del Seminario Maggiore.

La domanda, scaricabile dal sito www.legambientebasilicata.it, può essere consegnata a mezzo posta o a mano alla sede di Legambiente Basilicata a Potenza in viale Firenze 60/C oppure via mail agli indirizzi segreteria@legambientebasilicata.it oppure riduci@legambientebasilicata.it

Condomini Ricicloni sarà portata avanti fino all’avvio del nuovo sistema di gestione dei rifiuti in tutto il territorio comunale di Potenza.  Tra i cittadini coinvolti sarà estratto a sorte il vincitore della Ricicletta, una bicicletta in alluminio prodotta attraverso il recupero di circa 800 lattine.

Scarica il  bando condomini ricicloni_prorogato

051515_1137_ProgettoCon1.png

Share Button

Disinfestazione e derattizzazione.

animali infestanti-2

L’ACTA esegue con proprio personale specializzato servizi di disinfestazione, disinfezione e derattizzazione su tutto il territorio comunale. I programmi di intervento e i prodotti adoperati vengono sempre concordati con le autorità sanitarie locali che ne ricevono sistematica comunicazione prima dell’avviamento.

Nella sezione dedicata ai servizi speciali è possibile scaricare il calendario del programma degli interventi.

Share Button

LA GESTIONE VIRTUOSA DEL 2014

Dall’ approvazione del Bilancio 2014 si evince in maniera netta e chiara lo sforzo e i conseguenti risultati positivi che l’Azienda ha raggiunto , primo fra tutti nel raffronto tra l’esercizio 2014 ed il precedente, la riduzione dei i costi che , in cifra tonda, è di circa duecentomila euro.

Continua a leggere

Share Button

APPROVATO BILANCIO D’ESERCIZIO 2014

L’assemblea dei soci di Acta spa nella seduta del 21/04/2015 ha approvato il Bilancio dell’esercizio 2014.
Dal documento contabile, pubblicato nella sezione Amministrazione Trasparente, emergono importanti azioni e misure poste in essere a favore della riduzione dei costi e dell’organizzazione del personale.
Prossimamente uno schema riassuntivo e dettagliato delle misure gestionali.

Share Button

Progetto Compost Scuola “D.Savio”

Giovedi 11 Dicembre 2014, presso la III B della Domenico Savio di Potenza si è tenuta la presentazione del progetto sul compostaggio.

L’ACTA era presente con il Direttore Generale Ascoli che ha avuto occasione di presentare le attività dell’Azienda e illustrare materiale sul Compostaggio.

Di seguito pubblichiamo anche la documentazione prodotta dai ragazzi partecipanti al progetto .

Noi ragazzi della IIIB

 

 

Share Button

AVVISO ALLA CITTADINANZA

SPARTINEVE

A seguito delle precipitazioni nevose delle ultime ore l’ACTA è impegnata con i suoi mezzi e il personale tutto nelle operazioni di sgombero neve e spargimento sale sulle arterie cittadine ed extraurbane ricadenti nel territorio comunale.

Al fine di rendere tali operazioni agevoli e celeri, ovvero di consentire il regolare transito dei mezzi impegnati nelle sgombero della neve, l’Azienda rivolge un invito alla cittadinanza a non transitare sulle strade con auto prive di pneumatici antineve o di catene.

Ricordiamo infine che la violazione di tale obbligo comporta l’elevazione di sanzioni da parte delle autorità competenti.

Share Button

La Commissione Ambiente visita l’ACTA

ASCOLICOMM

Si è tenuta ieri mattina lunedì 1 Dicembre, presso la nuova sede dell’ACTA un incontro con la Sesta Commissione consiliare (Ambiente) del Comune capoluogo presieduta dal consigliere Donato Nolè.

L’occasione è stata utile alla Commissione per visitare il nuovo plesso di proprietà dell’azienda partecipata dal Comune e per l’illustrazione da parte dei vertici Acta del Piano industriale valido per il sessennio 2014/2020.

All’incontro erano presenti anche i componenti del Cda, il collegio dei sindaci e le OO.SS. aziendali. In apertura dei lavori il Presidente dell’ACTA Luisa Scavone, ha tenuto a ripercorrere la storia degli ultimi dieci anni dell’azienda potentina che si era proposta come punto di riferimento per il ciclo integrato dei rifiuti per tutto il comprensorio del bacino centro. Tale percorso si è interrotto nel 2009 quando la discarica è stata chiusa e l’impianto di incenerimento ha segnato il passo.  Noi vogliamo- ha rimarcato la Scavone- che l’Acta torni ad essere protagonista di una nuova stagione in cui l’impiantistica deve tornare in mano al pubblico per svolgere in pieno al ruolo di servizio preposto prima di tutto per la città di Potenza e poi per i comuni dell’hinterland. Oltre alle azioni di risanamento finanziario poste in essere dall’azienda con un deciso taglio ai costi a partire dalle spese di rappresentanza (Cda composto da dipendenti comunali), alla razionalizzazione del personale, da un minor ricorso a lavoro interinale, ad un contenimento delle spese di  gestione, il Presidente ha tenuto a precisare che l’Azienda potentina pur avendo avuto una diminuzione del personale dal 2005 (dovuto a pensionamenti, decessi, fine rapporti) ad oggi non ha provveduto ad integrare nemmeno una unità lavorativa.

Il Direttore dell’azienda Silvio Ascoli ha invece illustrato le linee generali del Piano industriale che ha determinato la stipula successiva del Contratto di servizio tra Acta e Comune di Potenza per un importo annuale di 9.900.000,00 euro.

Il Piano si articola su tre assi tutti passati regolarmente in rassegna quali le politiche di risparmio, la raccolta differenziata e l’impiantistica che sono e restano punti strategici e determinanti per l’Acta e di conseguenza per l’intera città.

Sottolineato che la tempistica per l’avvio dei progetti evidenziati sono direttamente connessi alle scelte operate dall’Amministrazione Comunale poiché, è a suo carico, provvedere all’acquisto dei mezzi per la raccolta differenziata e, nel caso dell’impiantistica, rendere fruibile il centro di Vallone Calabrese per la realizzazione della stazione di trasferenza che eviterebbe alla azienda potentina di far ricorso a strutture private fuori città e abbattere notevolmente il costo del conferimento con evidenti ricadute economiche su tutta la città.

unnamed

 

 

 

Share Button