Archivi categoria: Uncategorized

Ecostation un mese dopo.

Illustrato Martedì 9 Aprile presso la sede dell’ACTA, il primo report dei  dati del progetto “Sali a bordo delle Ecostation” a solo un mese di entrata in funzione del sistema innovativo di raccolta dei rifiuti differenziabili. I numeri presentati sono del tutto lusinghieri.E’ stato l’Amministratore unico di Acta spa Roberto Spera a richiamare in dettaglio l’andamento di questo primo mese di attività  delle Ecostazioni, il primo esempio di economia circolare applicato alla raccolta, recupero e riciclo dei materiali differenziabili.

Ad un mese dall’avvio del servizio, per entrare nel dettaglio di alcune cifre, si registrano n. 57.767 conferimenti totali, per 1.240 chilogrammi  di materiale raccolto. In un solo giorno, per sottolineare un numero significativo nel merito dell’utilizzo,  le ecostation hanno raccolto  ben 4.896 conferimenti distribuiti proporzionalmente nelle tre  postazioni di Via Nitti, Via Anzio e Macchia Romana (si vedano tabelle in allegato).

Le percentuali maggiori conferite dai cittadini riguardano le bottiglie di plastica che si attestano sul 82% del totale seguito dai flaconi per un 11% ,  dai piccole RAEE per un 6%  e dai toner per l’1%. I coupon erogati ad oggi dalle tre ecostation sono stati 1199, dato quest’ultimo destinato a salire ora dopo ora.

Le postazioni attuali , che presto  saliranno a cinque (Piazza Zara e Bucaletto le altre due entro fine maggio),  sono state presidiate per i giorni dell’avvio del servizio  da facilitatori dell’ACTA i quali  hanno supportato i  cittadini nel primo approccio con il sistema di raccolta spiegando anche come usufruire della scontistica dedicata.

Entusiasmante anche  la risposta delle attività commerciali e possessori di Partite IVA della città che hanno sin qui aderito al progetto (n.34 di varie tipologie commerciali)  mettendo a disposizione degli sconti sui prodotti e servizi offerti dedicati a tutti coloro che, dopo aver conferito il materiale, scelgono e ritirano presso le postazioni, i relativi coupon. Le attività che vorranno aggiungersi potranno aderire tramite una semplice registrazione al sito dell’Acta www.actapotenza.it

“Prende pertanto forma- ha sottolineato Roberto Spera- la fase  di realizzazione di una raccolta di qualità per il Comune portando così alla massimizzazione del riciclo mediante un sistema che offre la possibilità di verificare l’incentivazione al gesto di civiltà della raccolta anche per quegli imballaggi che precedentemente finivano nell’indifferenziato o dispersi nell’ ambiente.

Con questo progetto , ha continuato Spera,   Potenza si candida a essere il primo capoluogo in Italia ad effettuare la buona pratica dell’economia circolare. Partiamo dalla plastica, dai piccoli Raee, dalle pile e toner esausti in attesa di poter avere a disposizione al più presto strutture ed impianti per proiettare il capoluogo lucano a ‘Rifiuti Zero’”. Ringraziamenti ufficiali al Corepla, il consorzio di riciclo della plastica che ha sostenuto questo progetto avviando per la prima volta a Potenza una best practice destinata a lasciare un segno importante nella gestione e nella raccolta differenziata.

Ultimo invito è stato rivolto ai cittadini invitati a richiede e ritirare le Eco card che, oltre a permettere di accedere alle premialità delle eco station, presto saranno strumento indispensabile per accedere alla riduzione della tassa.

Alla conferenza stampa ha preso parte anche  l’assessore all’ambiente del Comune di Potenza Rocco Coviello.

Di seguito le interviste all’Amministratore Unico.

Ecostation a Potenza – circa 58.000 conferimenti nel primo mese

 

Potenza. I primi risultati a un mese dall’entrata in funzione delle Eco Station

 

 

 

Share Button

Con le Eco Station alla partita del Potenza.

AVVISO:

I cittadini che  a seguito di n. 20 conferimenti  presso le Eco station dislocate in citta’, si sono aggiudicati il biglietto omaggio del Potenza calcio, devono  recarsi con il coupon  rilasciato dalle postazioni presso la sede della societa’ calcistica in via N. Sauro, entro tre giorni dallo svolgimento della partita casalinga per il ritiro del biglietto valido per l’ingresso allo stadio.

Nella foto da sinistra a destra l’Amministratore Unico di Acta spa Spera, Il Presidente del Potenza Calcio Caiata, l’Assessore all’Ambiente Coviello.

 

 

Share Button

AL VIA LE ECO-STATION.

Da oggi,  lunedì 11 Marzo sono attive le Ecostation come da precedente comunicazione.

Le postazioni  saranno presidiate per i giorni dell’avvio del servizio , da facilitatori dell’ACTA i quali  spiegheranno ai cittadini come servirsi delle piattaforme e come usufruire della scontistica.

Nella pagina dedicata  ECOSTATION sarà possibile prendere visione del regolamento , compilare il modulo per richiedere le ECO CARD, acquisire i premi e i gadget messi a disposizione dell’utenza.

INFORMAZIONI UTILI SU RILASCIO ECO CARD.

I CITTADINI OVER 60 CHE NON HANNO LA POSSIBILITA’ DI RICHIEDERE LE ECO CARD PER PARTECIPARE ALL’INIZIATIVA “ECO STATION TRAMITE REGISTRAZIONE AL SITO WWW.ACTAPOTENZA.IT, DAL 1 APRILE POTRANNO RECARSI PRESSO L’UFFICIO FOLLOW UP E RICHIEDERE  L’ISCRIZIONE .

LA CONSEGNA DELLE ECO CARD AVVERRA’ DOPO 7 GIORNI DALL’ AVVENUTA ISCRIZIONE PRESSO GLI STESSI SPORTELLI DEL FOLLOW UP APERTI DAL LUNEDI AL SABATO DALLE 9.00 ALLE 13.00 E TUTTI I POMERIGGI DALLE 15.00 ALLE 18.00 ESCLUSO IL SABATO.

 

Share Button

“SALI A BORDO” DELLE ECOSTATION PER LA R.D.

HAI UNA ATTIVITA’ COMMERCIALE O PARTITA IVA? ALLORA “SALI A BORDO” DELLE ECOSTATION PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA.

Presentato oggi nella sala dell’Arco di Palazzo di Città il progetto Sali a Bordo – Ecostation , il primo esempio di economia circolare applicato alla raccolta, recupero e riciclo dei materiali differenziabili.

Alla conferenza stampa hanno preso parte l’amministratore unico di ACTA spa Roberto Spera , il sindaco di Potenza Dario De Luca e l’assessore all’ambiente Rocco Coviello.

Dopo la presentazione delle Ecostation installate in città  tenutasi alla presenza dei vertici del Corepla nel dicembre scorso , si passa ora alla fase attuativa del progetto che prevede la possibilità di usufruire delle piattaforme per il conferimento della plastica, di piccoli Raee e di pile esauste.

Le ecostation saranno attive da lunedì 11 Marzo e saranno presidiate per i giorni dell’avvio del servizio , da facilitatori dell’ACTA i quali  spiegheranno ai cittadini come servirsi delle piattaforme e come usufruire della scontistica.

Difatti con “Sali a Bordo”, l’ACTA chiama ad aderire tutte quelle attività commerciali e possessori di Partite IVA in genere della città che vorranno partecipare al progetto mettendo a disposizione degli sconti sui prodotti e servizi offerti dedicati a tutti coloro che, dopo aver conferito il materiale, ritireranno presso le postazioni i relativi coupon.

Nella sezione dedicata  ECOSTATION sarà possibile prendere visione del regolamento , iscriversi e acquisire i premi e i gadget messi a disposizione dell’utenza.

Con l’installazione di queste Eco stazioni evolute, si intende sperimentare e realizzare una raccolta di qualità per il Comune portando così alla massimizzazione del riciclo con caratteristiche di replicabilità del servizio che saranno applicate anche a livello nazionale qualora i risultati saranno lusinghieri.  Inoltre, questa modalità offre la possibilità di verificare l’incentivazione al gesto di civiltà della raccolta anche per quegli imballaggi che precedentemente finivano nell’indifferenziato o dispersi nell’ ambiente.

Roberto Spera Amministratore Unico Acta spa  ha dichiarato: “Con il progetto SALI A BORDO- ECOSTATION  Potenza si candida a essere il primo capoluogo in Italia ad effettuare la buona pratica dell’economia circolare. Partiamo dalla plastica, dai piccoli Raee, dalle pile e toner esausti in attesa di poter avere a disposizione al più presto strutture ed impianti per proiettare il capoluogo lucano a ‘Rifiuti Zero’”. Con le ecostation intercetteremo buona parte del rifiuto differenziabile sottraendolo ulteriormente alla frazione indifferenziata incidendo positivamente sulla percentuale di raccolta differenziata che, attualmente, si attesta al  66%.

 

 

Share Button

Avvisi pagamento TARIC 2018

Si informa che sono in corso di spedizione gli avvisi di pagamento della TARIC dovuta a conguaglio per l’anno 2018. Tariffe indicate nella pagina dedicata.

Share Button

Dissequestrato Centro di raccolta.

Acta Spa comunica che  il Centro di Raccolta dei rifiuti sito in via del Seminario Maggiore è stato dissequestrato.
Pertanto da oggi  i cittadini di Potenza potranno tornare a servirsi della struttura  seguendo i tradizionali orari di apertura.

Share Button

CONFERIMENTO RIFIUTI PERIODO NATALIZIO.


ACTA comunica  che a seguito della chiusura degli impianti di smaltimento e recupero, nelle giornate festive del 25 dicembre e del 1 gennaio,la raccolta della frazione NON DIFFERENZIABILE sarà anticipata al lunedì mentre la frazione dell’ORGANICO sarà raccolta il martedì.

PERTANTO,SULLA BASE DI QUESTE DISPOSIZIONI, CON LA PRESENTE COMUNICAZIONE SI INVITA LA CITTADINANZA A CONFERIRE LA FRAZIONE INDIFFERENZIABILE DEI RIFIUTI NEI GIORNI DOMENICA 23  E DOMENICA 30 MENTRE QUELLA RELATIVA ALL’ ORGANICO NELLA GIORNATA DI LUNEDI 24 E LUNEDI 31 DICEMBRE. I GIORNI RELATIVI AL CONFERIMENTO DELLE RESTANTI FRAZIONI RESTANO INVARIATI.

GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE E BUONE FESTE.

Share Button

LA DIFFERENZA CHE PREMIA!

Foto della conferenza stampa.

Presentato Giovedì 13 dicembre nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, in piazza Matteotti , il progetto “Ecostazioni” voluto da ACTA spa e realizzato con Corepla Consorzio Nazionale per la raccolta e Comune di Potenza, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, alla presenza del sindaco Dario De Luca, dell’assessore comunale all’Ambiente Rocco Coviello, dell’amministratore unico di Acta Roberto Spera e del presidente di Corepla, Antonello Ciotti.

L’iniziativa è volta a stimolare la raccolta differenziata tra i cittadini di Potenza, invitandoli a nuove modalità per il conferimento di imballaggi in plastica, di piccoli elettrodomestici e pile. Le Eco stazioni sono quattro compattatori (“Reverse Vending Machine” RVM) installati nel territorio comunale, ognuno dei quali in grado di raccogliere fino a 10.000 bottiglie di plastica da riciclare: in via Nitti, nei pressi del mercato rionale; in via Verrastro, nel piazzale sottostante l’area di servizio; nel piazzale della Chiesa di Gesù Maestro a Macchia Romana; nei pressi di viale Dante. Le bottiglie conferite si trasformeranno in “ ecopunti” per i quali é previsto un meccanismo di premialità con sconti nei negozi e buoni spesa, con l’ottenimento di regali,  premi realizzati in plastica riciclata (felpa in pile, sacca per il tempo libero, frisbee). 

Con l’installazione di queste 4 Eco stazioni evolute,si intende sperimentare e realizzare una raccolta di qualità per il Comune e il cittadino portando così alla massimizzazione del riciclo con caratteristiche di replicabilità del servizio addirittura a livello nazionale.  Inoltre questa modalità offre la possibilità di verificare l’incentivazione al gesto di civiltà della raccolta anche per quegli imballaggi che precedentemente finivano nell’indifferenziato o dispersi nell’ ambiente.

Uno dei premi messi in palio dal Corepla.

Sottolinea Antonello Ciotti, Presidente Corepla: “La sperimentazione potentina realizzata in collaborazione con il Comune e ACTA Potenza è particolarmente significativa per Corepla: con  le prime 4 Ecostazioni stradali infatti, tracceremo con precisione il flusso del materiale conferito,  riconosceremo un corrispettivo al Comune ma soprattutto, e mi piace sottolinearlo, avremo modo di premiare il cittadino mettendo  a disposizione oggetti realizzati in plastica riciclata come felpe, sacche e giochi provenienti da filiera certificata che, ci auguriamo, incentiveranno la diffusione della nuova modalità di raccolta e la cultura di una vera economia circolare. Del resto i “numeri” della Basilicata sono in continua crescita: da circa 8 kg/ab/anno di raccolta differenziata degli imballaggi in plastica nel 2016 si è passati a 11,6 nel 2017 e si prevede di consolidare il dato per il 2018. Cresce anche il Comune di Potenza che passa da una raccolta di 10,2 kg pro capite nel 2017 a oltre 21 kg nel 2018, ampiamente sopra la media nazionale 2017 di 17kg/ab/anno”.

L’assessore all’Ambiente Coviello sottolinea “il grande lavoro che Acta sta svolgendo, non solo attestato dai risultati conseguiti, ma confermato anche dagli indicatori che collocano Potenza ormai stabilmente tra le città con le migliori performance nell’ambito dei diversi aspetti che riguardano la raccolta differenziata”.

Con questo progettoconclude l’Amministratore unico Acta Spa, Roberto SperaPotenza si candida a essere il primo capoluogo in Italia ad effettuare la buona pratica dell’economia circolare. Partiamo dalla plastica, dai piccoli Raee, dalle pile e toner esausti in attesa di poter avere a disposizione al più presto strutture ed impianti per proiettare il capoluogo lucano a ‘Rifiuti Zero’”.

Le quattro Eco station entreranno in funzione entro Gennaio del 2019, per quanto concerne la premialità. Per poter beneficiare dello sconto sulla tassa (taric) bisognerà attendere l’entrata a regime del progetto che auspichiamo possa essere entro il primo semestre del 2019. 

Per seguire gli sviluppi collegarsi alla sezione dedicata.

Share Button

Riprende conferimento tessili al centro di raccolta.

SI COMUNICA CHE,  A PARTIRE DA OGGI, SI POTRANNO NUOVAMENTE CONFERIRE PRESSO IL CENTRO DI RACCOLTA COMUNALE DI VIA DEL GALLITELLO  GLI ABITI USATI (ES. GIACCHE, CAPPOTTI,PANTALONI, SCARPE APPAIATE, CAMICIE) ED I PRODOTTI TESSILI (ES. COPERTE,PIUMONI, CINTURE, BORSE, CAPPELLI).

SARANNO ACCETTATI SOLTANTO RIFIUTI  PROVENIENTI DA UTENZE DOMESTICHE IN CONDIZIONI OTTIMALI OVVERO INTEGRI E NON SPORCHI.

GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.

Share Button

PRONTI AD AFFRONTARE L’EMERGENZA NEVE.

L’ACTA , come ogni anno, è pronta ad affrontare  l’emergenza neve . L’Azienda ha predisposto un Piano apposito mediante il quale il personale posto in reperibilità, verrà immediatamente avviato allo svolgimento del servizio che è attivo dalle ore 4.00 alle ore 22.00 (salvo emergenze o fenomeni nevosi particolarmente intensi).

Di seguito il documento predisposto.

Piano Emergenza Neve 2018-2019

Share Button