Cenni storici

operatoreactaimage001

Il 28 febbraio del 1985, viene deliberata dal Consiglio Comunale, l’Istituzione dell’Azienda Municipalizzata del servizio di N.U. della città di Potenza. Nella relazione-premessa del Sindaco si legge che la nascita dell’azienda seguì uno studio di fattibilità sulle reali opportunità di gestire il servizio e sulla valutazione delle utilità conseguibili sul piano dei costi e della produttività del servizio.Viene inoltre indicata la data del 1 maggio 1985 come momento di ingresso ufficiale del nuovo modello di gestione e del personale che doveva subentrare nell’organico dell’azienda. Si dispose successivamente che, fino alla costituzione della Commissione Amministratrice (l’attuale consiglio di amministrazione per intenderci) e del Regolamento di Gestione, le funzioni di conduzione e gestione dell’azienda rimanevano in carico alla Giunta comunale. Il servizio di nettezza urbana, prima di quella data, fu affidato ad una ditta privata, per la precisione alla Ditta Marini, appaltatrice del servizio nella città di Potenza fino al 1972.

logoacta
Successivamente, dalla gestione in capo all’amministrazione pubblica, si passò per un periodo alla gestione conto terzi, per poi ripassare nuovamente all’accorpamento dei servizi pubblici da parte del Comune. Anche per quanto riguarda il personale, si cominciò a mettere ordine individuando e riconoscendo una area contrattuale specifica per il personale addetto alle aziende municipalizzate di igiene urbana e si individuò il CCNL dei dipendenti di aziende municipalizzate quale fonte di normazione specifica. Nella deliberazione agli art.2 e 3 si legge che con decorrenza 1 Maggio 1985 si istituisce una Azienda Municipalizzata per la gestione del servizio di nettezza urbana, fino ad allora gestito in economia diretta e che detta azienda sarà denominata “Azienda Municipalizzata del servizio di nettezza urbana della città di Potenza”.All’art.11 della stessa delibera, si fa riferimento anche ad altri servizi che l’azienda dovrà gestire come quello dell’ inceneritore, del depuratore e che di tutto ciò si occupi una commissione di studio a tal uopo costituita. Si noti come ancora non si parlava delle attuali discariche che, nel tempo, hanno garantito alla nostra azienda,e quindi al Comune di far fronte al problema emergenza rifiuti con risultati sicuramente positivi.

Il 20 Giugno del 1986 il Comune di Potenza approva il Regolamento speciale dell’Azienda Municipalizzata di Igiene Urbana che costituirà le principali attività e determinerà i compiti dell’azienda in maniera ufficiale ed istituzionale. In particolare, all’art. 3 del Titolo I, i servizi in capo all’azienda vengono ampliati a: “la raccolta, il trasporto, lo smaltimento di rifiuti solidi urbani domestici, lo spazzamento delle strade e delle aree pubbliche ed ogni altro servizio connesso all’igiene del suolo e dell’abitato….” Si definirà l’organizzazione tecnica ed amministrativa dell’azienda con attribuzioni specifiche al Direttore, al capo servizio tecnico operativo, del personale e del proprio reclutamento. Ampio spazio all’interno del Regolamento avrà la sezione dedicata al Patrimonio, alla contabilità ed alla redazione dei bilanci.

operatoreactaLa trasformazione da Azienda Municipalizzata (A.M.I.U.) ad Azienda Speciale (A.C.T.A.), avviata in data 6/10/95, con l’approvazione dello Statuto della nuova Azienda e revoca dell’Azienda Municipalizzata, è diventata pienamente operativa, con l’iscrizione al registro delle Imprese ed acquisizione della personalità giuridica dell’ACTA, il 1 Gennaio 1997.

doctrasformazionespa

Relazione trasformazione 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *